fr. Massimo Rossi COMMENTO III Domenica del Tempo Ordinario (Anno A)

III Domenica del Tempo Ordinario (Anno A) (26/01/2020) Vangelo: Mt 4,12-23  Gesù deve fuggire! Il sinedrio di Gerusalemme, stanco di tollerare le voci che cantano fuori dal coro, che offendono la gerarchia religiosa e istigano il popolo a disertare il Tempio, scatenano la rappresaglia e trascinano in carcere Giovanni e alcuni seguaci. È verosimile pensare che anche …

Paolo Morocutti Commento IIIDomenica del Tempo Ordinario

Domenica 26 gennaio Paolo Morocutti DOCENTE DI TEOLOGIA Celebriamo oggi la terza Domenica del tempo ordinario e il Vangelo di Matteo ci invita a riflettere su due chiamate che Gesù fa a Simone e Andrea e ai due fratelli figli di Zebèdeo, Giacomo e Giovanni. Due chiamate che hanno in comune una risposta sorprendete, il …

Monastero Matris Domini Lectio III Domenica del Tempo Ordinario

Venne a Cafarnao perché si compisse ciò che era stato detto per mezzo del profeta Isaia12 Quando Gesù seppe che Giovanni era stato arrestato, si ritirò nella Galilea, 13 lasciò Nàzaret e andò ad abitare aCafàrnao, sulla riva del mare, nel territorio di Zàbulon e di Nèftali, 14perché si compisse ciò che era stato detto …

Padre Paolo Berti“Convertitevi, perché il regno dei cieli è vicino”

III Domenica del T. O.        Mt.4,12-23“Convertitevi, perché il regno dei cieli è vicino” Vangelo (Mt 4,12-23)Dal Vangelo secondo Matteo Quando Gesù seppe che Giovanni era stato arrestato, si ritirò nella Galilea, lasciò Nàzaret e andò ad abitare a Cafàrnao, sulla riva del mare, nel territorio di Zàbulon e di Nèftali, perché si compisse ciò che era …

#PANEQUOTIDIANO«POSSONO FORSE DIGIUNARE GLI INVITATI A NOZZE, QUANDO LO SPOSO È CON LORO?»

La Liturgia di Lunedi 20 Gennaio 2020 VANGELO (Mc 2,18-22) Commento:Rev. D. Joaquim VILLANUEVA i Poll (Barcelona, Spagna) In quel tempo, i discepoli di Giovanni e i farisei stavano facendo un digiuno. Vennero da Gesù e gli dissero: «Perché i discepoli di Giovanni e i discepoli dei farisei digiunano, mentre i tuoi discepoli non digiunano?».Gesù disse loro: …

DALLA «LETTERA AGLI EFESINI» DI SANT’IGNAZIO DI ANTIOCHIA,”NELLA FEDE E NELLA CARITÀ DI CRISTO”

Dalla «Lettera agli Efesini» di sant'Ignazio di Antiochia, vescovo e martire(Capp. 13 - 18, 1; Funk 1, 183-187)Nella fede e nella carità di Cristo     Procurate di riunirvi più frequentemente per il rendimento di grazie e per la lode a Dio. Quando viradunate spesso, le forze di Satana sono annientate e il male da …