MARCO FERRARI”Le piaghe del Risorto, segno della Sua presenza”

II di Pasqua Una settimana, un giorno “La sera di quel giorno, il primo della settimana”. Un evento tanto grande, la Pasqua di Gesù. Un avvenimento straordinario, inaspettato, che dilata il tempo: un giorno ha riempito un’intera settimana, il tempo è uscito dai suoi confini… A otto giorni dalla Pasqua di Risurrezione – al termine di … Continua a leggere MARCO FERRARI”Le piaghe del Risorto, segno della Sua presenza”

padre Fernando Armellini Commento II Domenica di Pasqua (Anno A)

https://youtu.be/DU51CC3BF34 Vangelo: Gv 20,19-31 Clicca per vedere le Letture (Vangelo: )19La sera di quel giorno, il primo della settimana, mentre erano chiuse le porte del luogo dove si trovavano i discepoli per timore dei Giudei, venne Gesù, stette in mezzo e disse loro: «Pace a voi!». 20Detto questo, mostrò loro le mani e il fianco. … Continua a leggere padre Fernando Armellini Commento II Domenica di Pasqua (Anno A)

Nico Guerini”Incontrare il Risorto nella comunità”

II Domenica di Pasqua (Anno A) (19/04/2020) «La sera di quel giorno, il primo della settimana» (Gv 20,19). Così inizia il brano evangelico odierno, e questo può fare da filo conduttore della riflessione di oggi, almeno per due ragioni: questa apparizione diventa, per la cronologia, il dato fondativo del giorno del Signore, alias dies dominica, e … Continua a leggere Nico Guerini”Incontrare il Risorto nella comunità”

padre Paul Devreux Commento II Domenica di Pasqua (Anno A)

Commento su Giovanni 20,19-31padre Paul Devreux II Domenica di Pasqua (Anno A) (19/04/2020) Vangelo: Gv 20,19-31 I discepoli stanno insieme, ma sono pieni di paure. Si chiudono dentro una stanza, come io quando lascio che siano le paure a condizionare le mie scelte.Gesù gli viene incontro e sta in mezzo a loro, come fa ogni … Continua a leggere padre Paul Devreux Commento II Domenica di Pasqua (Anno A)

#PANEQUOTIDIANO, «MARIA DI MÀGDALA ANDÒ AD ANNUNCIARE AI DISCEPOLI: HO VISTO IL SIGNORE!»

La Liturgia di Martedi 14 Aprile 2020 VANGELO (Gv 20,11-18) Commento:+ Rev. D. Antoni ORIOL i Tataret (Vic, Barcelona, Spagna) In quel tempo, Maria stava all’esterno, vicino al sepolcro, e piangeva. Mentre piangeva, si chinò verso il sepolcro e vide due angeli in bianche vesti, seduti l’uno dalla parte del capo e l’altro dei piedi, … Continua a leggere #PANEQUOTIDIANO, «MARIA DI MÀGDALA ANDÒ AD ANNUNCIARE AI DISCEPOLI: HO VISTO IL SIGNORE!»

DAI «DISCORSI» DI SANT’ANASTASIO, “CRISTO DOVEVA PATIRE E COSÌ ENTRARE NELLA SUA GLORIA”

Dai «Discorsi» di sant'Anastasio, vescovo di Antiochia(Disc. 4, 1-2; PG 89, 1347-1349)Cristo doveva patire e così entrare nella sua gloria     Cristo, dopo aver mostrato con l'insegnamento e con le sue opere di essere il vero Dio e il Signore dell'universo, mentre stava per recarsi a Gerusalemme diceva ai suoi discepoli: Ecco stiamo salendo … Continua a leggere DAI «DISCORSI» DI SANT’ANASTASIO, “CRISTO DOVEVA PATIRE E COSÌ ENTRARE NELLA SUA GLORIA”