Tonino Lasconi”Ma davvero Gesù ci dà la sua carne da mangiare?”

Corpo e Sangue di Cristo - Solennità - Anno A - 2020 Le chiese chiuse per Covid-19 e la fede nella presenza reale di Gesù risorto nell'Eucaristia. Nella solennità del Corpus Domini i brani della parola di Dio hanno come centro e sintesi l'affermazione di Gesù: «Io sono il pane vivo, disceso dal cielo. Se uno mangia di …

don Marco Pozza”Prendimi e mangiami”

S.S. Corpo e Sangue del Signore Hai voglia tu a dire che il corpo non conta niente: soltanto chi non ha stima del suo potrebbe mettere la firma per una petizione simile. Tant'è che, certune volte, quando si son perduti tutti gli appoggi non rimane che fare affidamento su se stessi, sulle proprie forze. Sul …

don Roberto Seregni”Fate questo in memoria di me”

Fate questo in memoria di me – Giovanni 6,51-58 S.S. Corpo e Sangue del Signore In quel tempo Gesù disse alle folle dei Giudei: “Io sono il pane vivo, disceso dal cielo. Se uno mangia di questo pane vivrà in eterno e il pane che io darò è la mia carne per la vita del mondo”. …

Don Luciano”Santissimo Corpo e Sangue di Cristo: Dono e Mistero”

Dal vangelo secondo Giovanni (Gv 6, 51-58) Santissimo Corpo e Sangue di Cristo: Dono e Mistero In quel tempo, Gesù disse alla folla: «Io sono il pane vivo, disceso dal cielo. Se uno mangia di questo pane vivrà in eterno e il pane che io darò è la mia carne per la vita del mondo». …

#PANEQUOTIDIANO, «IO SONO IL PANE VIVO, DISCESO DAL CIELO. SE UNO MANGIA DI QUESTO PANE VIVRÀ IN ETERNO»

 La Liturgia di Domenica 14 Giugno 2020 VANGELO (Gv 6,51-58) Commento:Mons. Agustí CORTÉS i Soriano Vescovo di Sant Feliu de Llobregat (Barcelona, Spagna) In quel tempo, Gesù disse alla folla:«Io sono il pane vivo, disceso dal cielo. Se uno mangia di questo pane vivrà in eterno e il pane che iodarò è la mia carne …

DALLE «OPERE» DI SAN TOMMASO D’AQUINO,”O PREZIOSO E MERAVIGLIOSO CONVITO!”

Dalle «Opere» di san Tommaso d'Aquino, dottore della Chiesa(Opusc. 57, nella festa del Corpo del Signore, lect. 1-4)O prezioso e meraviglioso convito!     L'Unigenito Figlio di Dio, volendoci partecipi della sua divinità, assunse la nostra natura e si fece uomo per far di noi, da uomini, dèi.    Tutto quello che assunse, lo valorizzò …