Paolo De Martino”La felicità è una scelta!”

XIII DomenicaTempo Ordinario​ Anno A Il Dio in cui credo è quello delle nozze di Cana: un Dio gioioso, felice, che dona il piacere di vivere, un Dio che preferisce la felicità dei suoi figli alla fedeltà.Uno dei nomi di Dio è felicità e la vita di Gesù era bella perché piena di amici e …

P. Gaetano Piccolo S.J. Commento XIII Domenica del Tempo Ordinario – Anno A

XIII Domenica del Tempo Ordinario - Anno A -2 Re 4,8-11.14-16; Sal 88; Rm 6, 3-4. 8-11; Mt 10, 37-42.- «Chi dice tu non ha qualcosa, non ha nulla. Ma sta nella relazione». M. Buber Lo straniero Chi è veramente lo straniero? Perché facciamo tanta fatica ad aprirci all’accoglienza non solo dell’altro, ma anche all’accoglienza …

padre Ermes Ronchi”Chi dona con il cuore rende ricca la sua vita”

XIII DomenicaTempo Ordinario​ Anno A(Letture: 2 Re 4,8–11.14–16; Salmo 88; Romani 6,3–4.8–11; Matteo 10,37–42). In quel tempo, Gesù disse ai suoi apostoli: «Chi ama padre o madre più di me non è degno di me; chi ama figlio o figlia più di me non è degno di me; chi non prende la propria croce e …

don Lucio D’abbraccio”Impariamo ad amare”

Impariamo ad amareCommento al Vangelo della XIII Domenica del Tempo Ordinario Anno A (28 giugno 2020) Con il brano del Vangelo di oggi si conclude il cosiddetto «discorso missionario» indirizzato da Gesù ai Dodici, un discorso che riguarda da vicino tutti i cristiani, chiamati ad annunciare con la loro vita e le loro parole che …

#PANEQUOTIDIANO, «SIGNORE, SE VUOI, PUOI PURIFICARMI»

La Liturgia di Venerdi 26 Giugno 2020  VANGELO (Mt 8,1-4) Commento:Rev. D. Xavier ROMERO i Galdeano (Cervera, Lleida, Spagna) Quando Gesù scese dal monte, molta folla lo seguì. Ed ecco, si avvicinò un lebbroso, si prostrò davanti a lui e disse: «Signore, se vuoi, puoi purificarmi».Tese la mano e lo toccò dicendo: «Lo voglio: sii …

DALLE «OMELIE» DI SAN GREGORIO DI NISSA”LA SPERANZA DI VEDERE DIO

Dalle «Omelie» di san Gregorio di Nissa, vescovo(Om. 6, sulle beatitudini; PG 44, 1266-1267)La speranza di vedere Dio     La promessa di Dio è certamente tanto grande da superare l'estremo limite della felicità. Qualealtro bene infatti si può desiderare, quando tutto si ha in colui che si vede? Infatti vedere, nell'uso della Scrittura, ha …