Paolo De Martino” Vivere accesi o vivere spenti?”

Photo by Anatolii Kiriak on Pexels.com XXXII Domenica del Tempo Ordinario (Anno A)  (08/11/2020)Vangelo: Mt 25,1-13 La parabola di oggi è imbarazzante, mette in crisi chi ne deve dare una spiegazione e mette in crisi gli ascoltatori perché è una parabola dove ognuno dei protagonisti fa una pessima figura.Fa una brutta figura lo sposo.Fanno una brutta figura … Continua a leggere Paolo De Martino” Vivere accesi o vivere spenti?”

Figlie della Chiesa Lectio XXXII Domenica del Tempo Ordinario

XXXII Domenica del Tempo Ordinario  Lun, 02 Nov 20   Fate attenzione, vegliate (agrypneîte, vigilate)… è il monito che caratterizza le tre parabole che la Chiesa ci propone in queste ultime domeniche dell’anno liturgico. Non sappiamo quando il Signore ritornerà: come deve essere la nostra attesa? Come vigilare? E nello specifico della parabola di questa domenica: cos’è … Continua a leggere Figlie della Chiesa Lectio XXXII Domenica del Tempo Ordinario

Wilma Chasseur”QUANDO SORGERA’ L’ULTIMA STELLA?”

Photo by Sam Kolder on Pexels.com 32a Domenica T.O In queste ultime domeniche siamo invitati a vigilare. Su cosa? Sul ritorno del Signore Gesù. Bando dunque alle banalità e alla stoltezza. La prima lettura fa appunto l’elogio della sapienza che va desiderata e ricercata non come un bene fra tanti, ma come il bene per … Continua a leggere Wilma Chasseur”QUANDO SORGERA’ L’ULTIMA STELLA?”

#PANEQUOTIDIANO, «ESCI PER LE STRADE E LUNGO LE SIEPI E COSTRINGILI AD ENTRARE, PERCHÉ LA MIA CASA SI RIEMPIA»

La Liturgia di Martedi 03 Novembre 2020  VANGELO (Lc 14,15-24) Commento:Rev. D. Joan COSTA i Bou (Barcelona, Spagna) In quel tempo, uno dei commensali, avendo udito questo, disse a Gesù: «Beato chi prenderà cibo nelregno di Dio!».Gli rispose: «Un uomo diede una grande cena e fece molti inviti. All’ora della cena, mandò il suo servo … Continua a leggere #PANEQUOTIDIANO, «ESCI PER LE STRADE E LUNGO LE SIEPI E COSTRINGILI AD ENTRARE, PERCHÉ LA MIA CASA SI RIEMPIA»

DALLA COSTITUZIONE PASTORALE «GAUDIUM ET SPES»COMPITO DEI CRISTIANI NELL’EDIFICAZIONE DELLA PACE

Dalla Costituzione pastorale «Gaudium et spes»del Concilio ecumenico Vaticano II sulla Chiesa nel mondo contemporaneo​(Nn. 88-90)​Compito dei cristiani nell'edificazione della pace    I cristiani cooperino volentieri e di tutto cuore all'edificazione dell'ordine internazionale nel rispetto delle legittime libertà e in amichevole fraternità con tutti. Tanto più che la massima parte degli uomini soffre ancora di miseria … Continua a leggere DALLA COSTITUZIONE PASTORALE «GAUDIUM ET SPES»COMPITO DEI CRISTIANI NELL’EDIFICAZIONE DELLA PACE