p. Alberto MAGGI OSM”BENEDETTO COLUI CHE VIENE NEL NOME DEL SIGNORE”

DOMENICA DELLE PALME – 28 marzo 2021 - Commento  BENEDETTO COLUI CHE VIENE NEL NOME DEL SIGNOREdi p. Alberto MAGGI Mc 11, 1-10Quando furono vicini a Gerusalemme, verso Bètfage e Betània, presso il monte degli Ulivi, Gesù mandò due dei suoi discepoli e disse loro: «Andate nel villaggio di fronte a voi e subito, entrando …

Francesco Cosentino Di fronte a quel Dio“deludente” inchiodato alla nostra vita per sempre

Domenica delle Palme e della Passione del Signore Mentre tutti si aspettano un Messia forte, trionfante e vittorioso, immagine di un Dio potente, Gesù entra a Gerusalemme cavalcando un puledro, figlio d’asino. Un Dio diverso da come è stato immaginato e da tutte le proiezioni che su di Lui erano state costruite, mentre compiva prodigi …

don Lucio D’abbraccio”Eccomi, o Dio, per fare la tua volontà”

Commento al Vangelo dell’Annunciazione del Signore Eccomi, o Dio, per fare la tua volontà La liturgia odierna è centrata su Maria, la Madre del Signore, modello per noi dell’attesa e dell’accoglienza del Salvatore nell’obbedienza alla volontà del Padre. Nove mesi prima del Natale del Signore, la solennità dell’Annunciazione celebra il misterioso incontro tra Dio e …

#PANEQUOTIDIANO, «RALLÉGRATI, PIENA DI GRAZIA»Commento: Dr. Johannes VILAR (Köln, Germania)

La Liturgia di Giovedi 25 Marzo 2021 VANGELO (Lc 1,26-38)Commento: Dr. Johannes VILAR (Köln, Germania) In quel tempo, l’angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret, a una vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide, di nome Giuseppe. La vergine si chiamava Maria. Entrando da lei, disse: «Rallégrati, …

DALLE «LETTERE» DI SAN LEONE MAGNO,”IL MISTERO DELLA NOSTRA RICONCILIAZIONE”

Dalle «Lettere» di san Leone Magno, papa(Lett. 28 a Flaviano, 3-4; Pl. 54,763-767)Il mistero della nostra riconciliazione    Dalla Maestà divina fu assunta l'umiltà della nostra natura, dalla forza la debolezza, da colui che è eterno, la nostra mortalità; e per pagare il debito, che gravava sulla nostra condizione, la natura impassibile fu unita alla …