Tonino Lasconi”Vivere da testimoni”

III domenica di Pasqua – anno B – 2021 Testimoniare la fede nella risurrezione vivendo da risorti nel Risorto. Sera di Pasqua. Gli Undici e «quelli che erano con loro» sono chiusi in casa per paura dei Giudei. Angosciati per ciò che è successo a Gesù, temono per quello che potrebbe capitare a loro. Sono …

don Marco Pozza”L’intoccabile chiede d’essere toccato”

III domenica di Pasqua – anno B – 2021 Ritorna dagli amici vestito da spiga, Lui che se n'era andato via vestito da chicco di grano. E' il medesimo, l'identica persona, lo stesso gigantesco Amore: lo aveva (pre)detto che «se il chicco di grano caduto in terra non muore, rimane da solo; se invece muore, produce …

Don Luciano La “carnalità” di una vera fede

III domenica di Pasqua In quel tempo, [i due discepoli che erano ritornati da Èmmaus] narravano [agli Undici e a quelli che erano con loro] ciò che era accaduto lungo la via e come avevano riconosciuto [Gesù] nello spezzare il pane. Mentre essi parlavano di queste cose, Gesù in persona stette in mezzo a loro …

P. Fabrizio Cristarella Orestano Commento III domenica di Pasqua

TERZA DOMENICA DI PASQUAAt 3 13-15.17-19; Sal 4; 1Gv 2,1-5; Lc 24,35-48 Nel testo di Atti Pietro ripete con coraggio al popolo il kerygma della Pasqua di Gesù di Nazareth con una parola chiara e anche compromettente: «Il Dio dei nostri padri ha glorificato il suo servo Gesù che voi avete consegnato e rinnegato davanti a Pilato, …

#PANEQUOTIDIANO, «PACE A VOI!»

La Liturgia di Giovedi 17 Aprile 2021  VANGELO (Lc 24,35-48) Commento:Rev. D. Joan Carles MONTSERRAT i Pulido (Cerdanyola del Vallès, Barcelona, Spagna) In quel tempo, [i due discepoli che erano ritornati da Èmmaus] narravano ciò che era accaduto lungola via e come l’avevano riconosciuto nello spezzare il pane.Mentre essi parlavano di queste cose, Gesù in …

DALLA «PRIMA APOLOGIA A FAVORE DEI CRISTIANI» DI SAN GIUSTINO”LA CELEBRAZIONE DELL’EUCARISTIA

Dalla «Prima Apologia a favore dei cristiani» di san Giustino, martire(Cap. 66-67; PG 6, 427-431)La celebrazione dell'Eucaristia     A nessun altro è lecito partecipare all'Eucaristia, se non a colui che crede essere vere le cose che insegniamo, e che sia stato purificato da quel lavacro istituito per la remissione dei peccati e la rigenerazione, …