P. Gaetano Piccolo S.J. Commento IV Domenica di Pasqua

IV Domenica di Pasqua At 4, 8-12; Sal.117; 1 Gv 3,1-2; Gv 10, 11-18. «Chi è il mercenario, che vede venire il lupo e fugge? Chi cerca i propri interessi, non quelli di Gesù Cristo». Sant’Agostino, Omelia 46,5 Il desiderio di essere trovati Siamo pecore che a volte si perdono. Sarà stata la curiosità o a volte …

Mons.Francesco Follo Lectio”Il Pastore bello che offre la vita”

Il Pastore bello che offre la vita.Il Pastore bello1 che offre la vita.IV Domenica di Pasqua - Anno B – 25 aprile 2021Rito RomanoAt 4,8-12; Sal 117; 1 Gv 3,1-2; Gv 10,11-18Rito AmbrosianoAt 20,7-12; Sal 29; 1Tim 4,22-16; Gv 10,27-30 Premessa Il Vangelo, che la Liturgia di questa domenica propone, è soltanto una parte del …

Mons.Nunzio Galantino”Dall’omologazione ci libera solo la sequela”

IV Domenica di Pasqua,25 aprile 2021 La prima reazione, sentendo proclamare il Vangelo di questa domenica, potrebbe provocarci una sorta di allergia. Le sue immagini di pecore e di gregge arrivano in una cultura – la nostra – attraversata dall’ambizione e dalla presunzione di essere unici, differenti, protagonisti che tengono le mani sul timone della …

P. Fabrizio Cristarella Orestano COMMENTO IV Domenica di Pasqua

IV Domenica di Pasqua At 4,8-12; Sal 117; 1Gv 3,1-2; Gv 10,11-18 C’è una conoscenza che passa da Dio al mondo e che dal mondo dovrebbe tornare a Dio.             La conoscenza fa il discepolo!             Il mondo, di contro, è caratterizzato dalla non-conoscenza di Dio!             Da questa non-conoscenza nascono tutte le derive del …

#PANEQUOTIDIANO, «TU HAI PAROLE DI VITA ETERNA»

La Liturgia di Sabato 24 Aprile 2021 VANGELO (Gv 6,60-69) Commento:Rev. D. Jordi PASCUAL i Bancells (Salt, Girona, Spagna)+ Dal Vangelo secondo Giovanni In quel tempo, molti dei discepoli di Gesù, dopo aver ascoltato, dissero: «Questa parola è dura! Chipuò ascoltarla?».Gesù, sapendo dentro di sé che i suoi discepoli mormoravano riguardo a questo, disse loro: …

DAL «COMMENTO SUL VANGELO DI SAN GIOVANNI» DI SAN CIRILLO D’ALESSANDRIA,”CRISTO HA DATO IL SUO CORPO PER LA VITA DI TUTTI”

Dal «Commento sul vangelo di san Giovanni» di san Cirillo d'Alessandria, vescovo(Lib. 4, 2; PG 73, 563-566)Cristo ha dato il suo corpo per la vita di tutti     Muoio, dice il Signore, per tutti, per vivificare tutti per mezzo mio. Con la mia carne ho redento la carne di tutti. La morte infatti morrà …