Jesùs Manuel Garcìa

LECTIO - ANNO BPrima lettura: Atti 9,26-31 In quei giorni, Saulo, venuto a Gerusalemme, cercava di unirsi ai discepoli, ma tutti avevano paura di lui, non credendo che fosse un discepolo. Allora Bàrnaba lo prese consé, lo condusse dagli apostoli e raccontò loro come, durante il viaggio, aveva visto il Signore che gli aveva parlato …

Nico Guerini “Rimanere” nella vite

V Domenica di Pasqua (Anno B) (02/05/2021) Doveva averne fatte di grosse Saulo quando era a Gerusalemme se la sola memoria di lui suscitava paura e incredulità. La figura di Barnaba sarebbe da riscattare dall’oblio, perché sembra che, se non fosse stato lui a recarsi a Tarso a togliere Saulo dal luogo dove aveva dovuto …

Francesco Cosentino”L’amicizia con Dio”

V domenica di Pasqua (Giovanni 15, 1-8) Parla spesso per immagini Gesù, perché invece di chiudere e definire discorsi, desidera aprire sentieri di vita, che ciascuno può percorrere con libertà e con tutto se stesso. Quella della vite e dei tralci, che ci viene offerta in questa domenica, è ben conosciuta in Israele e in …

#PANEQUOTIDIANO,«CHI CREDE IN ME, NON CREDE IN ME MA IN COLUI CHE MI HA MANDATO»

La Liturgia di Mercoledi 28 Aprile 2021  VANGELO (Gv 12,44-50) Commento:P. Julio César RAMOS González SDB (Mendoza, Argentina) In quel tempo, Gesù esclamò:«Chi crede in me, non crede in me ma in colui che mi ha mandato; chi vede me, vede colui che mi hamandato. Io sono venuto nel mondo come luce, perché chiunque crede …

DAL TRATTATO «SULLA TRINITÀ» DI SANT’ILARIO,”LA NATURALE UNITÀ DEI FEDELI IN DIO”

Dal trattato «Sulla Trinità» di sant'Ilario, vescovo(Lib. 8, 13-16; PL 10, 246-249)La naturale unità dei fedeli in Diomediante l'incarnazione del Verboe il sacramento dell'Eucaristia     È indubitabile che il Verbo si è fatto carne (cfr. Gv 1, 14) e che noi con il cibo eucaristico riceviamo il Verbo fatto carne. Perciò come non si …