Don Marco Ceccarelli Ss. Corpo e Sangue di Cristo

Ss. Corpo e Sangue di Cristo “B” – 6 Giugno 2021I Lettura: Es 24,3-8II Lettura: Eb 9,11-15Vangelo: Mc 14,12-16.22-26 Testi di riferimento: Es 24,8; Lv 4,3; 16,6.15; Is 53,11-12; Ger 31,31; Sal 26,6; Zc 9,11; Mt 22,11-13; 26,27-28; Lc 24,30; Gv 1,29; 2,21; 6,51-54; At 2,42.46; 20,28; 27,35; Rm 3,24-25; 1Cor10,16.20-21; 11,25-27.31; 2Cor 13,5; Gal … Continua a leggere Don Marco Ceccarelli Ss. Corpo e Sangue di Cristo

Francesco Cosentino”Pane che genera vita”

Santissimo Corpo e Sangue di Cristo (Anno B) (06/06/2021) Vangelo: Mc 14,12-16.22-26  Non siamo noi a poterci dare la vita da soli. Da quando veniamo al mondo, viviamo sempre per qualcun altro che “ci dà la vita”, fosse anche attraverso una carezza che ci rimette in piedi. Così, anche nel cuore della nostra fede: tu ricevi vita … Continua a leggere Francesco Cosentino”Pane che genera vita”

Paolo Morocutti Corpus Domini

Santissimo Corpo e Sangue di Cristo (Anno B) (06/06/2021) Vangelo: Mc 14,12-16.22-26  “L’Eucaristia è fonte e culmine di tutta la vita cristiana. Tutti i sacramenti, come pure tutti i ministeri ecclesiastici e le opere di apostolato, sono strettamente uniti alla sacra Eucaristia e ad essa sono ordinati. Infatti, nella santissima Eucaristia è racchiuso tutto il bene spirituale … Continua a leggere Paolo Morocutti Corpus Domini

#PANEQUOTIDIANO,«NON È DIO DEI MORTI, MA DEI VIVENTI!»

La Liturgia di Mercoledi 2 Giugno 2021  VANGELO (Mc 12,18-27) Commento:Pbro. D. Federico Elías ALCAMÁN Riffo (Puchuncaví - Valparaíso, Cile) In quel tempo, vennero da Gesù alcuni sadducei – i quali dicono che non c’è risurrezione – e lointerrogavano dicendo: «Maestro, Mosè ci ha lasciato scritto che, se muore il fratello di qualcuno e lascia … Continua a leggere #PANEQUOTIDIANO,«NON È DIO DEI MORTI, MA DEI VIVENTI!»

DAL «COMMENTO AL LIBRO DI GIOBBE» DI SAN GREGORIO MAGNO”LA VERA SCIENZA RIFUGGE DALLA SUPERBIA”

Dal «Commento al libro di Giobbe» di san Gregorio Magno, papa(Lib. 23, 23-24; PL 76, 265-266)La vera scienza rifugge dalla superbia     «Ascolta, Giobbe, i miei discorsi, ad ogni mia parola porgi l'orecchio» (Gb 33, 1). L'insegnamentodelle persone arroganti ha questo di proprio, che esse non sanno esporre con umiltà quello che insegnano, e … Continua a leggere DAL «COMMENTO AL LIBRO DI GIOBBE» DI SAN GREGORIO MAGNO”LA VERA SCIENZA RIFUGGE DALLA SUPERBIA”