mons.Roberto Brunelli”Non abbiate paura cioè fidatevi di me”

XII Domenica del Tempo Ordinario (Anno B)  (20/06/2021) Vangelo: (Mt 8:18-27) Una barca nella traversata del mare (così era detto quello che ora si chiama lago di Tiberiade) in burrasca, con Gesù a bordo che, all'apparenza indifferente alla sorte propria e a quella dei discepoli imbarcati con lui, dorme; soltanto al preoccupato appello dei compagni di viaggio, … Continua a leggere mons.Roberto Brunelli”Non abbiate paura cioè fidatevi di me”

Nico Guerini”Sulle acque dell’instabilità”

XII Domenica del Tempo Ordinario (Anno B)  (20/06/2021) Vangelo: (Mt 8:18-27) Oggi siamo a fare i conti con l’ambiguità naturale dell’acqua: abbondante e imprescindibile sorgente di vita, causa di spaventosi disastri quando supera le frontiere destinate a contenerla. Il tema è già ben espresso dalla prima Lettura (Gb 38,1.8-11), tutta centrata sul secondo e distruttivo aspetto dell’acqua, … Continua a leggere Nico Guerini”Sulle acque dell’instabilità”

Don Mauro Pozzi”Vita in tempesta”

XII Domenica del Tempo Ordinario (Anno B)  (20/06/2021) Vangelo: (Mt 8:18-27) Siamo alla sera di una lunga giornata di predicazione sulle rive del lago di Cafarnao. Gesù è evidentemente esausto perché i discepoli lo prendono sulla barca così com’era. Non ha avuto nemmeno un momento per sé e appena a bordo, crolla a dormire sul cuscino a … Continua a leggere Don Mauro Pozzi”Vita in tempesta”

#PANEQUOTIDIANO, «SE VOI INFATTI PERDONERETE AGLI ALTRI LE LORO COLPE, IL PADRE VOSTRO CHE È NEI CIELI PERDONERÀ ANCHE A VOI»

La Liturgia di Giovedi 17 Giugno 2021 VANGELO (Mt 6,7-15) Commento:Rev. D. Joan MARQUÉS i Suriñach (Vilamarí, Girona, Spagna)+ Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli:«Pregando, non sprecate parole come i pagani: essi credono di venire ascoltati a forza di parole. Non siate dunque come loro, perché il Padre vostro … Continua a leggere #PANEQUOTIDIANO, «SE VOI INFATTI PERDONERETE AGLI ALTRI LE LORO COLPE, IL PADRE VOSTRO CHE È NEI CIELI PERDONERÀ ANCHE A VOI»

DAL TRATTATO «SUL PADRE NOSTRO» DI SAN CIPRIANO”DOPO IL CIBO, SI CHIEDE IL PERDONO DEL PECCATO”

Dal trattato «Sul Padre nostro» di san Cipriano, vescovo e martire(Nn. 18. 22; CSEL 3, 280-281, 283-284)Dopo il cibo, si chiede il perdono del peccato     Dicendo la preghiera del Signore, noi chiediamo: «Dacci oggi il nostro pane quotidiano». Ciò puòessere inteso sia in senso spirituale che in senso materiale, poiché l'uno e l'altro … Continua a leggere DAL TRATTATO «SUL PADRE NOSTRO» DI SAN CIPRIANO”DOPO IL CIBO, SI CHIEDE IL PERDONO DEL PECCATO”