Alessandro Cortesi Commento XIV domenica del tempo ordinario

XIV Domenica del Tempo Ordinario (Anno B)  (04/07/2021) Vangelo: Mc 6,1-6 Nella pagina di Ezechiele è tratteggiato il profilo del profeta. “uno spirito entrò in me, mi fece alzare in piedi e io ascoltai colui che mi parlava”. La vita del profeta è spinta dalla presenza dello spirito del Signore che lo rende uomo dell’ascolto e della …

padre Ermes Ronchi”Così Gesù rifiutato continua ad amarci”

XIV Domenica del Tempo Ordinario (Anno B)  (04/07/2021) Vangelo: Mc 6,1-6 In quel tempo, Gesù venne nella sua patria e i suoi discepoli lo seguirono. Giunto il sabato, si mise a insegnare nella sinagoga. E molti, ascoltando, rimanevano stupiti e dicevano: «Da dove gli vengono queste cose? E che sapienza è quella che gli è stata data? …

Maria Ignazia Angelini”Inguaribile meraviglia. Il profeta e il villaggio”

XIV Domenica del Tempo Ordinario (Anno B)  (04/07/2021) Vangelo: Mc 6,1-6 «Si stupiva della loro incredulità» (Mc 6, 6). Inguaribile sorpresa di Dio. Non è per caso che nella narrazione di Marco non si racconta il nascere di Gesù. L’impatto con il villaggio dell’infanzia, per Gesù avviene soltanto molto dopo che egli è uscito da Nazaret verso il …

Don Paolo Zamengo”Gesù straniero in patria”

XIV Domenica del Tempo Ordinario (Anno B)  (04/07/2021) Vangelo: Mc 6,1-6 Molti ascoltandolo rimanevano stupiti. La prima caratteristica di Gesùè che non lascia indifferente nessun ascoltatore, dove lui passa fioriscelo stupore. Fiorisce lo stupore e molte domande: l’evangelista Marcone registra cinque.“Da dove gli vengono queste cose? E che sapienza è quella che gli èstata data? E i …

#PANEQUOTIDIANO, «SEGUIMI»

La Liturgia di Venerdi  02 Luglio 2021 VANGELO (Mt 9,9-13) Commento:+ Rev. D. Pere CAMPANYÀ i Ribó (Barcelona, Spagna) + Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, Gesù, vide un uomo, chiamato Matteo, seduto al banco delle imposte, e gli disse: «Seguimi». Ed egli si alzò e lo seguì.Mentre sedeva a tavola nella casa, sopraggiunsero …

DAL LIBRO «SULLA PREDESTINAZIONE DEI SANTI» DI SANT’AGOSTINO,”GESÙ CRISTO NATO DALLA STIRPE DI DAVIDE SECONDO LA CARNE”

Dal libro «Sulla predestinazione dei santi» di sant'Agostino, vescovo.(Cap. 15, 30-31; PL 44, 981-983)Gesù Cristo nato dalla stirpe di Davide secondo la carne    Fulgidissima luce di predestinazione e di grazia è lo stesso Salvatore, «il Mediatore fra Dio e gli uomini, l'uomo Cristo Gesù» (1 Tm 2, 5). Con quali suoi meriti antecedenti di …