Tonino Lasconi”Più forti delle delusioni”

XIV Domenica del Tempo Ordinario (Anno B)  (04/07/2021) Vangelo: Mc 6,1-6 La ricerca del bene non può lasciarsi bloccare dal "chi me lo fa fare?". L'autore della Lettera agli Ebrei afferma che noi abbiamo un sommo sacerdote, Gesù, che sa prendere parte alle nostre debolezze, perché egli stesso è stato messo alla prova in ogni cosa come noi, …

FRATI DOMENICANI “Nemo propheta in patria”

XIV domenica del tempo ordinario 4 luglio 2021 LETTURE: Ez 2,2-5; Sal 122; 2Cor 12,7b-10; Mc 6,1-6 La donna emorroissa ci ha offerto un modello straordinario di fede e di libertà. Dal fondo di un’esperienza umana così difficile, minata nella sua capacità di diventare madre, resa impura e quindi inavvicinabile e impedita a partecipare al …

don Marco Pozza “Prego, si accomodi (fuori)”

XIV Domenica del Tempo Ordinario (Anno B)  (04/07/2021) Vangelo: Mc 6,1-6 Fu il giorno del grande ritorno: l'amico, divenuto famoso in terre straniere, torna al suo paese natìo. Capitano d'una squadra d'assaltatori – ai quali è stata mutata la destinazione d'uso del mestiere: pescatori d'uomini e non più di pesci – torna a Nazareth con tutto l'armamentario …

don Lucio D’abbraccio”Accogliamo il Signore cercando di essere profeti coraggiosi”

XIV Domenica del Tempo Ordinario (Anno B)  (04/07/2021) Vangelo: Mc 6,1-6 Accogliamo il Signore cercando di essere profeti coraggiosi Nel Vangelo odierno abbiamo ascoltato che Gesù partì da Cafarnao «e venne nella sua patria e i suoi discepoli lo seguirono». Qual è la patria di Gesù? La patria di Gesù è Nazaret, l’oscuro villaggio della Galilea dove …

#PANEQUOTIDIANO, «E SI MERAVIGLIAVA DELLA LORO INCREDULITÀ»

La Liturgia di Domenica 4 Luglio 2021 VANGELO (Mc 6,1-6) Commento:P. Joaquim PETIT Llimona, L.C. (Barcelona, Spagna) + Dal Vangelo secondo Marco In quel tempo, Gesù venne nella sua patria e i suoi discepoli lo seguirono.Giunto il sabato, si mise a insegnare nella sinagoga. E molti, ascoltando, rimanevano stupiti e dicevano: «Da dove gli vengono …

DAI «DISCORSI» DI SANT’AGOSTINO, “UNO SPIRITO CONTRITO È SACRIFICIO A DIO”

Dai «Discorsi» di sant'Agostino, vescovo(Disc. 19, 2-3; CCL 41, 252-254)Uno spirito contrito è sacrificio a Dio    Davide ha confessato: «Riconosco la mia colpa» (Sal 50, 5). Se io riconosco, tu dunque perdona. Non presumiamo affatto di essere perfetti e che la nostra vita sia senza peccato. Sia data alla condotta quella lode che non …