Don Mauro Pozzi”Pane del cielo”

XVIII Domenica del Tempo Ordinario (Anno B)  (01/08/2021) Vangelo: Gv 6,24-35 La volta scorsa, subito dopo il miracolo della moltiplicazione dei pani, la gente cercava Gesù per farlo re. Di solito i re riscuotono tributi e tasse, chi meglio di un sovrano che invece dà gratuitamente il sostentamento? Non avevano capito il segno, allora il Maestro parla …

Don Paolo Zamengo”Pane è il nome di Gesù”

XVIII Domenica del Tempo Ordinario (Anno B)  (01/08/2021) Vangelo: Gv 6,24-35 In Avvento cantavamo: "Se tu squarciassi i cieli e scendessi!". E oggi Gesù ci dice chequella preghiera ha avuto una risposta. Dal cielo è sceso Lui: "Io sono il pane della vita.Chi viene a me non avrà più fame".E' molto intrigante il contesto di questa dichiarazione. …

Battista Borsato “L’uomo non può vivere senza fede!”

XVIII Domenica del T.O.L’uomo non può vivere senza fede! In quel tempo quando la folla vide che Gesù non era più là e nemmeno i suoi discepoli, salì sullebarche e si diresse alla volta di Cafarnao alla ricerca di Gesù. Lo trovarono di là dal mare e glidissero: “Rabbì, quando sei venuto qua?”.Gesù rispose loro: …

#PANEQUOTIDIANO,«TU TI AFFANNI E TI AGITI PER MOLTE COSE, MA DI UNA COSA SOLA C’È BISOGNO»

Giorno liturgico: 29 Luglio: Santa Marta Commento:Rev. D. Antoni CAROL i Hostench (Sant Cugat del Vallès, Barcelona, Spagna) Testo del Vangelo (Lc 10,38-42): In quel tempo, mentre erano in cammino, Gesù entrò in un villaggioe una donna, di nome Marta, lo ospitò. Ella aveva una sorella, di nome Maria, la quale, seduta ai piedi del Signore, …

DAI «DISCORSI» DI SANT’AGOSTINO, “FELICI COLORO CHE HANNO MERITATO DI RICEVERE IL SIGNORE NELLA PROPRIA CASA”

Dai «Discorsi» di sant'Agostino, vescovo(Disc. 103, 1-2. 6; PL 38, 613. 615)Felici coloro che hanno meritato di ricevereil Signore nella propria casa     Le parole di nostro Signore Gesù Cristo ci vogliono ricordare che esiste un unico traguardo alquale tendiamo, quando ci affatichiamo nelle svariate occupazioni di questo mondo. Vi tendiamo mentre siamo pellegrini …