Padre Paolo Berti “Ma sono le cose che escono dall’uomo a renderlo impuro”

XXII Domenica del Tempo Ordinario (Anno B)  (29/08/2021) Vangelo: Mc 7,1-8.14-15.21-23 OmeliaMosé, colpevole di avere avuto momenti di scoraggiamento e di sfiducia verso Dio (Ps 105,32), non entrò per punizione nella terra promessa. Ripresosi, ribadì al popolo le leggi e le norme che aveva dettate come profeta di Dio. Per tali leggi e norme (cultuali e di …

padre Fernando Armellini “Religione delle labbra e del cuore”

XXII Domenica del Tempo Ordinario (Anno B)  (29/08/2021) Vangelo: Mc 7,1-8.14-15.21-23 In Egitto non è mai esistito un codice di leggi e la stessa parola “legge” era sconosciuta perché il faraone, incarnazione del dio Ra, stabiliva, con la sua parola, ciò che era giusto e retto. Egli – ricordano i testi egiziani – “prende consiglio dal proprio …

Figlie della Chiesa Lectio XXII Domenica del Tempo Ordinario

XXII Domenica del Tempo Ordinario (Anno B)  (29/08/2021) Vangelo: Mc 7,1-8.14-15.21-23 Il brano di Marco è tratto dal capitolo 7, che conclude la prima parte del suo Vangelo, dedicata al ministero di Gesù in Galilea. Riferisce un insegnamento di Gesù in tre puntate, a partire da una domanda di un gruppo di scribi e di farisei. Gesù …

#PANEQUOTIDIANO, «VIENI E VEDI»

La Liturgia di Martedì 24 Agosto 2021 VANGELO (Gv 1,45-51) Commento: Mons. Christoph BOCKAMP Vicario Regionale dell'Opus Dei in Germania (Bonn, Germania) .+ Dal Vangelo secondo Giovanni In quel tempo, Filippo trovò Natanaèle e gli disse: «Abbiamo trovato colui del quale hanno scritto Mosè, nella Legge, e i Profeti: Gesù, il figlio di Giuseppe, di …

DALLE «OMELIE SULLA PRIMA LETTERA AI CORINZI» DI SAN GIOVANNI CRISOSTOMO,”LA DEBOLEZZA DI DIO È PIÙ FORTE DELLA FORTEZZA DEGLI UOMINI”

Dalle «Omelie sulla prima lettera ai Corinzi» di san Giovanni Crisostomo, vescovo(Om. 4, 3. 4; PG 61, 34-36)La debolezza di Dioè più forte della fortezza degli uomini     La croce ha esercitato la sua forza di attrazione su tutta la terra e lo ha fatto servendosi non di mezzi umanamente imponenti, ma dell'apporto di …