Emanuela Vinai Commento Domenica 24 ottobre

XXX Domenica del Tempo Ordinario (Anno B)  (24/10/2021) Vangelo: Mc 10,46-52 Gerico è la prima città espugnata da Giosuè, che segna l’ingresso nella terra promessa. Quando Gesù vi entra, incontra un cieco, immagine plastica dei discepoli e dei personaggi incontrati sino a questo momento lungo la strada. Il Vangelo di oggi è collegato con quello di domenica …

Figlie della Chiesa Lectio XXX Domenica del Tempo Ordinario

XXX Domenica del Tempo Ordinario (Anno B)  (24/10/2021) Vangelo: Mc 10,46-52 Il Vangelo, fulcro di ogni liturgia, prosegue la sua narrazione dalle domeniche precedenti. Nel brano letto domenica scorsa Gesù si pone come esempio e modello del servizio. I versetti che seguono e che prendiamo oggi in considerazione sembrano proprio un “escalation” del servizio che si fa …

Wilma Chasseur “NELLA PROVA GRIDA PIU’ FORTE”

XXX Domenica del Tempo Ordinario (Anno B)  (24/10/2021) Vangelo: Mc 10,46-52 Oggi vediamo Gesù che da Gerico va verso Gerusalemme per la Pasqua, ma questa volta la vittima pasquale sarà Lui che morirà su una croce. In quel periodo erano molti i mendicanti che chiedevano l’elemosina perché i giudei osservanti erano tenuti a fare molte elemosine per …

#PANEQUOTIDIANO«Siate simili a quelli che aspettano il loro padrone quando torna dalle nozze»

Martedì, XXIX settimana del Tempo Ordinario Testo del Vangelo (Lc 12,35-38): In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Siate pronti, con le vesti strette ai fianchi e le lampade accese; siate simili a quelli che aspettano il loro padrone quando torna dalle nozze, in modo che, quando arriva e bussa, gli aprano subito. Beati quei servi …

DALLA «LETTERA A PROBA» DI SANT’AGOSTINO,”IL PADRE NOSTRO”

Dalla «Lettera a Proba» di sant'Agostino, vescovo(Lett. 130, 11, 21 - 12, 22; CSEL 44, 63-64)Il Padre nostro     A noi sono necessarie le parole per richiamarci alla mente e considerare quello che chiediamo, ma non crediamo di dovere informare con esse il Signore, o piegarlo ai nostri voleri.    Quando dunque diciamo: «Sia …