padre Paul Devreux Commento VI Domenica di Pasqua Anno C

VI Domenica di Pasqua (Anno C)  (22/05/2022) Vangelo: Gv 14,23-29 Siamo ancora nel tempo di Pasqua e leggiamo ancora un brano dell'ultima cena che è come il testamento di Gesù. Gli rispose Gesù: «Se uno mi ama, osserverà la mia parola.Quella che abbiamo sentito la settimana scorsa e che c'invita ad amarci gli uni gli altri, compreso …

 LUCIA VANTINI “Cullati da parole di pace”

VI Domenica di Pasqua (Anno C)  (22/05/2022) Vangelo: Gv 14,23-29 Non ci pensiamo quasi mai, ma una vita che nasce non ha solo bisogno di una famiglia che la desideri e di un posto dove stare, ma anche di una “culla di parole”. Si tratta di una culla simbolica, fatta di parole buone, capaci di far sentire …

Paolo De Martino “Dio abita l’uomo”

VI Domenica di Pasqua (Anno C)  (22/05/2022) Vangelo: Gv 14,23-29 Siamo nell’ultima cena dopo la lavanda dei piedi, dopo che Giuda se n’è andato per compiere il suo tradimento. Gesù fa un lungo discorso e prepara i suoi amici alla sua partenza. L’Amico Gesù, colui con il quale condividevano le giornate, le gioie e gli entusiasmi, le …

#PANEQUOTIDIANO, «RIMANETE IN ME E IO IN VOI»

La Liturgia di Mercoledi 18 Maggio 2022 VANGELO (Gv 15,1-8) Commento:Rev. D. Antoni CAROL i Hostench (Sant Cugat del Vallès, Barcelona, Spagna) + Dal Vangelo secondo Giovanni In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli:«Io sono la vite vera e il Padre mio è l’agricoltore. Ogni tralcio che in me non porta frutto, lo taglia, …

DALLA «LETTERA A DIOGNETO»I CRISTIANI NEL MONDO

Dalla «Lettera a Diogneto»(Capp. 5-6; Funk, pp. 397-401)I cristiani nel mondo     I cristiani non si differenziano dal resto degli uomini né per territorio, né per lingua, né per consuetudini di vita. Infatti non abitano città particolari, né usano di un qualche strano linguaggio, né conducono uno speciale genere di vita. La loro dottrina …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: