Don Marco Ceccarelli Commento XIX Domenica del Tempo Ordinario (Anno C)

XIX Domenica del Tempo Ordinario (Anno C)  (07/08/2022) Vangelo: Lc 12,32-48  Il contesto del Vangelo odierno. Ancora una volta è bene ricordare che lo sfondo dei brani evangelici di queste domeniche, soprattutto quelli che sono unici di Lc, è costituito dalla domanda che abbiamo ascoltato qualche domenica fa: “Cosa devo fare per ereditare la vita eterna?”. C’è … Leggi tutto Don Marco Ceccarelli Commento XIX Domenica del Tempo Ordinario (Anno C)

mons.Roberto Brunelli “Quanto resta della notte?”

XIX Domenica del Tempo Ordinario (Anno C)  (07/08/2022) Vangelo: Lc 12,32-48  Domenica scorsa, con la parabola dell'uomo ricco che fa progetti su come godersi i suoi beni, ma scioccamente perché subito muore, Gesù ha invitato ad arricchire piuttosto davanti a Dio. Oggi (Luca 12,32-48) egli aggiunge: "Procuratevi un tesoro sicuro nei cieli, dove ladro non arriva e … Leggi tutto mons.Roberto Brunelli “Quanto resta della notte?”

P. Fabrizio Cristarella Orestano Commento DICIANNOVESIMA DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO

XIX Domenica del Tempo Ordinario (Anno C)  (07/08/2022) Vangelo: Lc 12,32-48  L’Evangelo di questa domenica è il seguito di quello della scorsa settimana ed il tema rimane sempre quello dell’atteggiamento del discepolo circa le priorità.             Fare la scelta di fidarsi davvero di Dio e delle logiche del Regno produce certamente un effetto “setaccio” ... c’è il “rischio” … Leggi tutto P. Fabrizio Cristarella Orestano Commento DICIANNOVESIMA DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO

#PANEQUOTIDIANO«NON PENSI SECONDO DIO, MA SECONDO GLI UOMINI!»

La Liturgia di Giovedi 4 Agosto 2022  VANGELO (Mt 16,13-23) Commento:Rev. D. Joaquim MESEGUER García (Sant Quirze del Vallès, Barcelona, Spagna) In quel tempo, Gesù, giunto nella regione di Cesarèa di Filippo, domandò ai suoi discepoli: «Lagente, chi dice che sia il Figlio dell’uomo?». Risposero: «Alcuni dicono Giovanni il Battista, altri Elìa, altri Geremìa o … Leggi tutto #PANEQUOTIDIANO«NON PENSI SECONDO DIO, MA SECONDO GLI UOMINI!»

DAL «CATECHISMO» DI SAN GIOVANNI MARIA VIANNEY, “L’OPERA PIÙ BELLA DELL’UOMO È QUELLA DI PREGARE E AMARE”

Dal «Catechismo» di san Giovanni Maria Vianney, sacerdote(Catéchisme sur la prière: A. Monnin, Esprit du Curé d'Ars, Parigi, 1899, pp. 87-89)L'opera più bella dell'uomo è quella di pregare e amare     Fate bene attenzione, miei figliuoli: il tesoro del cristiano non è sulla terra, ma in cielo. Il nostro pensiero perciò deve volgersi dov'è … Leggi tutto DAL «CATECHISMO» DI SAN GIOVANNI MARIA VIANNEY, “L’OPERA PIÙ BELLA DELL’UOMO È QUELLA DI PREGARE E AMARE”