Clarisse città della Pieve Commennto XXIII Domenica del Tempo Ordinario (Anno C)

XXIII Domenica del Tempo Ordinario (Anno C)  (04/09/2022) Vangelo: Lc 14,25-33  “In quel tempo, una folla numerosa andava con Gesù”. Ancora una volta, come in altre pagine evangeliche, Gesù sembra quasi prendere occasione dalla folla che lo segue per ammaestrare i suoi discepoli, come accade anche sul Monte delle Beatitudini nel famoso Discorso della montagna (cf Mt 5). Esiste …

Derno Giorgetti “SILENZIO E RIFLESSIONE PER AGIRE CON SAGGEZZA”

XXIII Domenica del Tempo Ordinario (Anno C)  (04/09/2022) Vangelo: Lc 14,25-33  Fin dall’inizio, Gesù si esprime con una martellante sentenza: «Non può essere mio discepolo». Chi? Colui che non “odia” suo padre e la madre… Dice proprio così il testo. Il verbo greco significa “odiare”, “disprezzare”, ma al di là del greco vi è un’espressione semita per …

Mons.Nunzio Galantino “SEGUACI DI GESÙ, CON PASSIONE E GENEROSITÀ”

XXIII Domenica del Tempo Ordinario (Anno C)  (04/09/2022) Vangelo: Lc 14,25-33  Anche oggi, il Vangelo delinea alcune scelte imprescindibili per vivere “alla sequela di Gesù”. E questa volta, le richieste che il Signore avanza a chi vuol essere suo discepolo appaiono davvero esigenti: un amore preferenziale per Lui, che sia alla base di ogni altra relazione umana, …

Don Paolo Scquizzato OMELIA XXIII domenica del Tempo Ordinario

XXIII Domenica del Tempo Ordinario (Anno C)  (04/09/2022) Vangelo: Lc 14,25-33  Per trasformarci da servi a discepoli, da fantocci ad esseri umani, occorre ‘odiare’ ogni tipo di potere in grado d’inficiare il nostro vero Sé.Sarebbe necessario disidentificarci con ogni dimensione storica, con la nascita e la morte, gli alti e i bassi, gli inizi e le conclusioni. …

#PANEQUOTIDIANO, «IL FIGLIO DELL’UOMO È SIGNORE DEL SABATO»

La Liturgia di Sabato 3 Settembre 2022  VANGELO (Lc 6,1-5) Commento:Fr. Austin Chukwuemeka IHEKWEME (Ikenanzizi, Nigeria) Un sabato Gesù passava fra campi di grano e i suoi discepoli coglievano e mangiavano le spighe,sfregandole con le mani.Alcuni farisei dissero: «Perché fate in giorno di sabato quello che non è lecito?».Gesù rispose loro: «Non avete letto quello …

DALLE «OMELIE SU EZECHIELE» DI SAN GREGORIO MAGNO,”PER AMORE DI CRISTO NON RISPARMIO ME STESSO NEL PARLARE DI LUI”

Dalle «Omelie su Ezechiele» di san Gregorio Magno, papa(Lib. 1, 11, 4-6; CCL 142, 170-172)     «Figlio dell'uomo, ti ho posto per sentinella alla casa d'Israele» (Ez 3, 16). È da notare che quando il Signore manda uno a predicare, lo chiama col nome di sentinella. La sentinella infatti sta sempre su un luogo …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: