Don Luciano “Vera ricchezza e vera povertà”

XXVI Domenica del Tempo Ordinario (Anno C)  (25/09/2022) Vangelo: Lc 16,19-31 In quel tempo, Gesù disse ai farisei: «C’era un uomo ricco, che indossava vestiti di porpora e di lino finissimo, e ogni giorno si dava a lauti banchetti. Un povero, di nome Lazzaro, stava alla sua porta, coperto di piaghe, bramoso di sfamarsi con quello che …

suor Chiara Curzel “Inquietudini che fanno bene”

XXVI Domenica del Tempo Ordinario (Anno C)  (25/09/2022) Vangelo: Lc 16,19-31 In questa XXVI domenica del Tempo Ordinario Gesù racconta la parabola del povero Lazzaro e del ricco, per aiutarci a riflettere sulla conversione che ci è chiesta: Lc 16,19-31. In quel tempo, Gesù disse ai farisei: «C’era un uomo ricco, che indossava vestiti di porpora e …

don Sandro De Gasperi «Siamo fatti per amare, nonostante noi»

Accorgiti del povero davanti alla porta, di quanto accade fuori della finestra, delle conseguenze delle tue azioni XXVI Domenica del Tempo Ordinario (Anno C)  (25/09/2022) Vangelo: Lc 16,19-31 «Siamo fatti per amare, nonostante noi», canta Nek in uno dei suoi successi: nonostante le difficoltà e le sfide che ciascuno di noi incontra nel suo cammino, sappiamo che …

Eduard Patrascu “Non saranno persuasi neanche se uno risorgesse dai morti”

XXVI Domenica del Tempo Ordinario (Anno C)  (25/09/2022) Vangelo: Lc 16,19-31 Il vangelo di questa domenica non è la fotografia di ciò che accade dietro ai ristoranti, alle strutture turistiche, alle tante ville dei grandi di questo mondo. Non è nemmeno la stampadi tanti cassonetti che sono nei pressi delle case di tante famiglie di questo nostro …

#PANEQUOTIDIANO, «FIGLIO, RICÒRDATI CHE, NELLA VITA, TU HAI RICEVUTO I TUOI BENI, E LAZZARO I SUOI MALI»

La Liturgia di Domenica 25 Settembre 2022 VANGELO (Lc 16,19-31) Commento:Rev. D. Valentí ALONSO i Roig (Barcelona, Spagna) In quel tempo, Gesù disse ai farisei:  «C’era un uomo ricco, che indossava vestiti di porpora e di lino finissimo, e ogni giorno si dava alauti banchetti. Un povero, di nome Lazzaro, stava alla sua porta, coperto …

DALLA «LETTERA AI FILIPPESI» DI SAN POLICARPO”FOSTE SALVATI GRATUITAMENTE”

Dalla «Lettera ai Filippesi» di san Policarpo, vescovo e martire(Capp. 1, 1 – 2, 3; Funk, 1, 267-269)Foste salvati gratuitamente    Policarpo e i presbiteri, che sono con lui, alla chiesa di Dio che risiede come pellegrina in Filippi: la misericordia e la pace di Dio onnipotente e di Gesù Cristo nostro salvatore siano in …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: