Alessandro Cortesi Commento XXVII Domenica del Tempo Ordinario (Anno C)

XXVII Domenica del Tempo Ordinario (Anno C)  (02/10/2022)  Vangelo: Lc 17,5-10 “Fino a quando Signore implorerò e non ascolti, a te alzerò il grido ‘Violenza!’ e non soccorri? Perché mi fai vedere l’iniquità e resti spettatore dell’oppressione?” Domande sospese esprimono il grido del profeta, rivolto verso Dio. La legge stravolta, i giudizi tramutati in truffa, l’egemonia dei …

don Sandro De Gasperi «Signore, aumenta la nostra fede!»

Gli apostoli, con una domanda bellissima, chiedono a Gesù di aggiungere fede alla fede XXVII Domenica del Tempo Ordinario (Anno C)  (02/10/2022)  Vangelo: Lc 17,5-10 «Violenza!», urla il profeta Amos, rivolto al Signore, osservando la realtà che lo circonda: iniquità, oppressione, liti e contese. «Violenza!» è il grido che anche noi, spesso, facciamo nostro, riconoscendo che la nostra …

Rocco Pezzimenti Commento XXVII Domenica del Tempo Ordinario (Anno C)

XXVII Domenica del Tempo Ordinario (Anno C)  (02/10/2022)  Vangelo: Lc 17,5-10 1. Il brano del Vangelo odierno ci interroga sulla nostra fede. È un esercizio che dovremmo fare spesso e che, in realtà, diamo altrettanto spesso per scontato. Ma che vuol dire avere fede? Innanzi tutto è sentire il bisogno di accrescerla perché, analizzandola, ci si rende conto …

Battista Borsato “La fede e’ un dono?”

XXVII Domenica del Tempo Ordinario (Anno C)  (02/10/2022)  Vangelo: Lc 17,5-10 “In quel tempo gli apostoli dissero al Signore: “Accresci in noi la fede!”. IL Signore rispose: “Se aveste fede quanto un granello di senape, potreste dire a questo gelso: “Sradicati e vai a piantarti nel mare”, ed esso vi obbedirebbe. Chi di voi, se ha un …

#PANEQUOTIDIANO, «SIAMO SERVI INUTILI. ABBIAMO FATTO QUANTO DOVEVAMO FARE»

Giorno liturgico: XXVII Domenica (C) del Tempo Ordinario Commento  Rev. D. Josep VALL i Mundó  (Barcelona, Spagna) Testo del Vangelo (Lc 17,5-10): In quel tempo, gli apostoli dissero al Signore: «Accresci in noi la fede!». Il Signore rispose: «Se aveste fede quanto un granello di senape, potreste dire a questo gelso: “Sràdicati e vai a …

DALLA «REGOLA PASTORALE» DI SAN GREGORIO MAGNO,”IL PASTORE SIA ACCORTO NEL TACERE, TEMPESTIVO NEL PARLARE”

Dalla «Regola pastorale» di san Gregorio Magno, papa(Lib. 2, 4; PL 77, 30-31)Il pastore sia accorto nel tacere,tempestivo nel parlare Il pastore sia accorto nel tacere e tempestivo nel parlare, per non dire ciò ch'è doveroso tacere e non passare sotto silenzio ciò che deve essere svelato. Un discorso imprudente trascina nell'errore, così un silenzio …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: