DALLE «OMELIE SUI VANGELI» DI SAN GREGORIO MAGNO,”SENSO DI RESPONSABILITÀ NEL MINISTERO”

Dalle «Omelie sui vangeli» di san Gregorio magno, papa ​(Om. 17, 3. 14; PL 76, 1139-1140. 1146)Senso di responsabilità nel ministero      Sentiamo cosa dice il Signore nell'inviare i predicatori: «La messe è molta, ma gli operai sono pochi! Pregate dunque il padrone della messe, perché mandi operai per la sua messe!» (Mt 9, …

DAI «DISCORSI» DI SAN BERNARDO, “BISOGNA MEDITARE I MISTERI DELLA SALVEZZA”

Dai «Discorsi» di san Bernardo, abate(Disc. «De aquæductu»;Opera omnia, edit. Cisterc. 5 [1968] 282-283)Bisogna meditare i misteri della salvezza     Il Santo che nascerà da te, sarà chiamato Figlio di Dio (cfr. Lc 1, 35), fonte della sapienza, Verbo del Padre nei cieli altissimi.    Il Verbo, o Vergine santa, si farà carne per …

DALLA «LETTERA AI CRISTIANI DI FILADELFIA» DI SANT’IGNAZIO DI ANTIOCHIA, “UNO SOLO È IL VESCOVO CON I PRESBITERI E I DIACONI”

Dalla «Lettera ai cristiani di Filadelfia» di sant'Ignazio di Antiochia, vescovo e martire(Capp. 1, 1 - 2, 1; 3, 2 - 5; Funk, 1, 226-229)Uno solo è il vescovo con i presbiteri e i diaconi     Ignazio, detto anche Teoforo, alla chiesa di Dio Padre e del Signore Gesù Cristo che si trova aFiladelfia, …

DALLA «LETTERA AI CRISTIANI DI TRALLE» DI SANT’IGNAZIO DI ANTIOCHIA,”RINASCETE NELLA FEDE”

Dalla «Lettera ai cristiani di Tralle» di sant'Ignazio di Antiochia, vescovo e martire(Capp. 8, 1 - 9, 2; 11, 1 - 13, 3; Funk, 1, 209-211)Rinascete nella fede che è la carne del Signoree nella carità che è il suo sangue     Rivestitevi di umiltà e rinascete nella fede che è la carne del …

DALLA «LETTERA A TUTTI I FEDELI» DI SAN FRANCESCO D’ASSISI”DOBBIAMO ESSERE SEMPLICI, UMILI E PURI”

Dalla «Lettera a tutti i fedeli» di san Francesco d'Assisi(Opuscoli, ed. Quaracchi 1949, 87-94)Dobbiamo essere semplici, umili e puri     Il Padre altissimo fece annunziare dal suo arcangelo Gabriele alla santa e gloriosa Vergine Mariache il Verbo del Padre, così degno, così santo e così glorioso, sarebbe disceso dal cielo, e dal suo seno avrebbe …

DAL TRATTATO «CAINO E ABELE» DI SANT’AMBROGIO,”SI DEVE PREGARE IN MODO SPECIALE PER TUTTO IL CORPO DELLA CHIESA “

Dal trattato «Caino e Abele» di sant’Ambrogio, vescovo(Lib. 1, 9. 34. 38-39; CSEL 32, 369. 371-372) Si deve pregare in modo specialeper tutto il corpo della Chiesa    «Offri a Dio un sacrificio di lode e sciogli all’Altissimo i tuoi voti» (Sal 49, 14). Chi promette a Dio e mantiene quello che gli ha promesso, …

DALLA «REGOLA PASTORALE» DI SAN GREGORIO MAGNO,”IL PASTORE SIA ACCORTO NEL TACERE, TEMPESTIVO NEL PARLARE”

Dalla «Regola pastorale» di san Gregorio Magno, papa(Lib. 2, 4; PL 77, 30-31)Il pastore sia accorto nel tacere,tempestivo nel parlare Il pastore sia accorto nel tacere e tempestivo nel parlare, per non dire ciò ch'è doveroso tacere e non passare sotto silenzio ciò che deve essere svelato. Un discorso imprudente trascina nell'errore, così un silenzio …

DALL’«AUTOBIOGRAFIA» DI SANTA TERESA DI GESÙ BAMBINO,”NEL CUORE DELLA CHIESA IO SARÒ L’AMORE”

Dall’«Autobiografia» di santa Teresa di Gesù Bambino, vergine(Manuscrits autobiographiques, Lisieux 1957, 227-229)Nel cuore della Chiesa io sarò l’amore    Siccome le mie immense aspirazioni erano per me un martirio, mi rivolsi alle lettere di san Paolo, per trovarvi finalmente una risposta. Gli occhi mi caddero per caso sui capitoli 12 e 13 della prima lettera …

DAL «PROLOGO AL COMMENTO DEL PROFETA ISAIA» DI SAN GIROLAMO,”L’IGNORANZA DELLE SCRITTURE È IGNORANZA DI CRISTO

Dal «Prologo al commento del Profeta Isaia» di san Girolamo, sacerdote(Nn. 1. 2; CCL 73, 1-3)L'ignoranza delle Scritture è ignoranza di Cristo     Adempio al mio dovere, ubbidendo al comando di Cristo: «Scrutate le Scritture» (Gv 5, 39), e:«Cercate e troverete» (Mt 7, 7), per non sentirmi dire come ai Giudei: «Voi vi ingannate, …

DALLE «OMELIE SUI VANGELI» DI SAN GREGORIO MAGNO”L’APPELLATIVO «ANGELO» DESIGNA L’UFFICIO, NON LA NATURA”

Dalle «Omelie sui vangeli» di san Gregorio Magno, papa(Om. 34, 8-9; PL 76, 1250-1251)L'appellativo «angelo» designa l'ufficio, non la natura     È da sapere che il termine «angelo» denota l'ufficio, non la natura. Infatti quei santi spiriti dellapatria celeste sono sempre spiriti, ma non si possono chiamare sempre angeli, poiché solo allora sono angeli, …

DALLA «LETTERA AI FILIPPESI» DI SAN POLICARPO”CAMMINIAMO NELLA FEDE E NELLA GIUSTIZIA”

Dalla «Lettera ai Filippesi» di san Policarpo, vescovo e martire(Capp. 9, 1 - 11, 4; Funk, 1, 275-279)Camminiamo nella fede e nella giustizia Vi scongiuro tutti: obbedite alla parola di giustizia e perseverate in quella fortezza della quale i vostri stessi occhi hanno ammirato il modello non solo nei beati Ignazio, Zòsimo e Rufo, ma …

DA ALCUNE «LETTERE E CONFERENZE SPIRITUALI» DI SAN VINCENZO DE’ PAOLI,”SERVIRE CRISTO NEI POVERI”

Da alcune «Lettere e conferenze spirituali» di san Vincenzo de' Paoli, sacerdote(Cfr. lett. 2546, ecc.; Correspondance, entretiens, documents, Paris 1922-1925, passim)Servire Cristo nei poveri     Non dobbiamo regolare il nostro atteggiamento verso i poveri da ciò che appare esternamente inessi e neppure in base alle loro qualità interiori. Dobbiamo piuttosto considerarli al lume della …

DALLA «LETTERA AI FILIPPESI» DI SAN POLICARPO,” INDOSSIAMO LE ARMI DELLA GIUSTIZIA”

Dalla «Lettera ai Filippesi» di san Policarpo, vescovo e martire(Capp. 3, 1 - 5, 2; Funk, 1, 269-273)Indossiamo le armi della giustizia     Non è per mia iniziativa, fratelli, che vi scrivo riguardo alla giustizia, ma perché voi stessi me loavete richiesto, e lo farò dicendovi non cose mie, ma di Paolo. Effettivamente né …

DALLA «LETTERA AI FILIPPESI» DI SAN POLICARPO”FOSTE SALVATI GRATUITAMENTE”

Dalla «Lettera ai Filippesi» di san Policarpo, vescovo e martire(Capp. 1, 1 – 2, 3; Funk, 1, 267-269)Foste salvati gratuitamente    Policarpo e i presbiteri, che sono con lui, alla chiesa di Dio che risiede come pellegrina in Filippi: la misericordia e la pace di Dio onnipotente e di Gesù Cristo nostro salvatore siano in …

DAL «COMMENTO SUI SALMI» DI SANT’ILARIO,”UN FIUME E I SUOI RUSCELLI RALLEGRANO LA CITTÀ DI DIO”

Dal «Commento sui salmi» di sant'Ilario, vescovo(Sal 64, 14-15; CSEL 22, 245-246)Un fiume e i suoi ruscellirallegrano la città di Dio     (Sal 64, 10).     Il simbolismo del fiume è chiaro. Dice infatti il profeta: «Un fiume e i suoi ruscelli rallegrano lacittà di Dio» (Sal 45, 5). Lo stesso Signore dice nel …

DALLE LETTERE DI SAN PIO DA PIETRELCINA,”PIETRE DELL’ETERNO EDIFICIO”

Dalle lettere di san Pio da Pietrelcina, sacerdote(Edizione 1994: II, 87-90, n. 8).Pietre dell'eterno edificio     Con ripetuti colpi di salutare scalpello e con diligente ripulitura l'Artista divino vuole preparare lepietre con le quali costruire l'edificio eterno. Così canta la nostra tenerissima madre, la santa Chiesa Cattolica, nell'inno dell'ufficio della dedicazione della chiesa. E …

DAL «DISCORSO SUI PASTORI» DI SANT’AGOSTINO, “IN PASCOLI UBERTOSI PASCOLERÒ LE MIE PECORE”

Dal «Discorso sui pastori» di sant'Agostino, vescovo(Disc. 46, 24-25. 27; CCL 41, 551-553)In pascoli ubertosi pascolerò le mie pecore     «Le ritirerò dai popoli e le radunerò da tutte le regioni. Le ricondurrò nella loro terra e le faròpascolare sui monti di Israele» (Ez 34, 13).    Per «monti di Israele» devono intendersi le …

DALLE «OMELIE» DI SAN BEDA IL VENERABILE,”GESÙ LO GUARDÒ CON SENTIMENTO DI PIETÀ E LO SCELSE”

Dalle «Omelie» di san Beda il Venerabile, sacerdote(Om. 21; CCL 122, 149-151)Gesù lo guardò con sentimento di pietà e lo scelse     Gesù vide un uomo, chiamato Matteo, seduto al banco delle imposte, e gli disse: «Seguimi» (Mt 9, 9). Vide non tanto con lo sguardo degli occhi del corpo, quanto con quello della …

DALL’ULTIMA ESORTAZIONE DI SANT’ANDREA KIM TAEGÒN,”UNA FEDE SUGGELLATA DALL’AMORE E DALLA PERSEVERANZA”

Dall'ultima esortazione di sant'Andrea Kim Taegòn, prete e martire(Cfr. Pro Corea. Documenta ed. Mission Catholique Séoul,Séoul - Paris 1938, vol. I, 74-75)Una fede suggellata dall'amore e dalla perseveranza     Fratelli e amici carissimi, pensate e ripensate: all'inizio dei tempi Dio creò il cielo e la terra (cfr. Gn 1, 1) e tutte le cose; …

DAL «DISCORSO SUI PASTORI» DI SANT’AGOSTINO,”INSISTI IN OGNI OCCASIONE OPPORTUNA E NON OPPORTUNA”

Dal «Discorso sui pastori» di sant'Agostino, vescovo(Disc. 46, 14-15; CCL 41, 541-542)Insisti in ogni occasione opportuna e non opportuna     «E non avete riportato le disperse, non siete andati in cerca delle smarrite» (Ez 34, 4). Da questo momento ci troviamo come tra le mani di ladri e le zanne di lupi furiosi e …

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: