Tonino Lasconi”Vivere perdonando”

XXIV Domenica del Tempo Ordinario - Anno A - 2020In una società rissosa e violenta è necessario l'antidoto della misericordia. «Quante volte devo perdonare?», chiede Pietro a Gesù. La sua domanda è anche la nostra. Chissà quante volte ce la siamo posta. E anche a noi come a Pietro interessa la quantità: quante volte? Apparentemente…

Don Luciano”La rivoluzione del perdono”

XXIV domenica del T.O./A: La rivoluzione del perdonoDal Vangelo secondo Matteo (Mt 18, 21-35 In quel tempo, Pietro si avvicinò a Gesù e gli disse: «Signore, se il mio fratello commette colpe contro di me, quante volte dovrò perdonargli? Fino a sette volte?». E Gesù gli rispose: «Non ti dico fino a sette volte, ma…

FRATI DOMENICANI“Nessuno vive per sé stesso”

XXIV Domenica del Tempo OrdinarioLE OMELIEda una collaborazione di un gruppo di frati del convento di Santa Maria delle Grazie a Milano 13 settembre 2020 “Nessuno vive per sé stesso” LETTURE: Sir 27,30-28,9; Sal 102; Rm 14,7-9; Mt 18,21-35 “Un uomo che resta in collera verso un altro uomo come può chiedere la guarigione al…

don Marco Pozza”L’illusione di un pes(c)catore come me”

XXIV domenica tempo ordinario – anno A – 2020 Il fatto è che perdoniamo tutto a noi stessi e poco o nulla agli altri. Pietro è voce-collettiva di fronte al Maestro: «Signore, se il mio fratello commette colpe contro di me, quante volte dovrò perdonargli? Fino a sette volte». Quel numero, sette-volte, detto d'impeto e d'anticipo…

#PANEQUOTIDIANO, «QUANTE VOLTE DOVRÒ PERDONARE AL MIO FRATELLO, SE PECCA CONTRO DI ME?»

La Liturgia di Domenica 13 Settembre 2020  VANGELO (Mt 18,21-35) Commento:Rev. P. Anastasio URQUIZA Fernández MCIU (Monterrey, Messico) In quel tempo, Pietro si avvicinò a Gesù e gli disse: «Signore, se il mio fratello commette colpe contro di me, quante volte dovrò perdonargli? Fino a sette volte?». E Gesù gli rispose: «Non ti dico fino…

Mons.Francesco Follo Lectio”Quando perdoniamo, imitiamo “Dio”

Quando perdoniamo, imitiamo “Dio, che manifesta la sua onnipotenza nel modo più alto con il perdono e la compassione” (cfr. Lit. dom.) Rito Romano XXIV Domenica del Tempo Ordinario - 13 settembre 2020 Sir 27,33-28,9; Sal 102; Rm 14,7-9; Mt 18,21-35 Rito Ambrosiano Is 11, 10-16; Sal 131; 1 Tm 1, 12-17; Lc 9, 18-22…

P. Fabrizio Cristarella Orestano Commento XXIV Domenica Tempo Ordinario

Ignoto pittore tedesco (attivo in Germania del nord attorno al 1560): Il servo spietato (Staatliche Museen zu Berlin) VENTIQUATTRESIMA DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIOSir 27,30-28,7; Sal 102; Rm 14,7-9; Mt 18, 21-35 Nel brano evangelico di oggi tutto inizia con una domanda del “solito” Pietro circa il perdono.Il discorso che Gesù aveva fatto circa la correzione fraterna metteva…

Battista Borsato”Il perdono è buonismo?”

Giving ang taking XXIV domenica del T.O.Il perdono è buonismo? In quel tempo Gesù disse: “il regno dei cieli è simile a un re che volle regolare i conti con i suoi servi. Aveva cominciato a regolare i conti, quando gli fu presentato un tale che gli doveva diecimila talenti. Poiché costui non era in…

Don Paolo Zamengo”L’impossibile perdono”

L’impossibile perdono Mt 18, 21-35XXIV domenica tempo ordinario – anno A – 2020 Oggi siamo di fronte a una esigente chiamata, quella del perdono senza misura. E’ Pietro a interrogare Gesù. Pietro intuisce che per un “fratello che commette un colpa contro di noi”, la via da percorrere è solo quella del perdono. Gesù ci…

P. Gaetano Piccolo S.J.”Un dono straordinario”

«Ogni uomo non solo è debitore verso Dio,ma anche ha come debitore il proprio fratello».Sant’Agostino, Discorso 83,2.2Un dono straordinario La parola ‘perdono’ nasce nel latino medievale per tradurre un’espressione presente in una favola scritta in greco, in cui si parlava del dono con cui veniva restituita la vita a una persona condannata a morte. Il traduttore percepisce…

padre Ermes Ronchi”La misura del perdono è perdonare senza misura”

XXIV DomenicaTempo Ordinario – Anno A(Letture: Siracide 27, 33-28,9; Salmo 102; Romani 14, 7-9; Matteo 18, 21-35). In quel tempo, Pietro si avvicinò a Gesù e gli disse: «Signore, se il mio fratello commette colpe contro di me, quante volte dovrò perdonargli? Fino a sette volte?». E Gesù gli rispose: «Non ti dico fino a…

don Fabio Rosini”Come non avere più conti in sospeso”

Photo by Nita on Pexels.com XXIV domenica tempo ordinario – anno A – 2020Come non avere più conti in sospeso Il padrone ordinò che fosse venduto lui con la moglie, i figli e quanto possedeva, e così saldasse il debito. Allora il servo, prostrato a terra, lo supplicava dicendo: «Abbi pazienza con me e ti…

don Lucio D’abbraccio”Impariamo a perdonare”

Commento al Vangelo della XXIV Domenica del Tempo Ordinario Anno A (13 settembre 2020)Impariamo a perdonare Siamo sempre all’interno del capitolo 18 del vangelo secondo Matteo. Domenica scorsa si parlava della correzione fraterna, oggi, invece, del perdono. L’evangelista, infatti, narra che Pietro si avvicina a Gesù e gli chiede: «Signore, se il mio fratello commette…

Alessandro Cortesi Commento XXIV domenica tempo ordinario – anno A

Sir 27,30-28,9; Rom 14,7-9; Mt 18,21-35 “Ricòrdati della fine e smetti di odiare, della dissoluzione e della morte e resta fedele ai comandamenti.Ricorda i precetti e non odiare il prossimo, l'alleanza dell'Altissimo e dimentica gli errori altrui” La meditazione del libro del Siracide sul perdono si ricollega ad un testo del Levitico che impone di…

Monastero Marango”Il debito della misericordia”

Il debito della misericordiaBriciole dalla mensa - 24° domenica T.O. (anno A) -  13 settembre 2020 LETTURE Sir 27,33-28,9   Sal 102   Rm 14,7-9   Mt 18,21-35COMMENTOSe la correzione del fratello, allo scopo di recuperarlo alla comunione, era la linea guida offerta da Gesù per una colpa di cui non si è "parte lesa" (Vangelo di domenica scorsa); per il caso, invece, di chi ha proprio…

mons.Roberto Brunelli” Quante volte dovrò perdonare?”

XXIV Domenica del Tempo Ordinario (Anno A) (13/09/2020)Vangelo: Mt 18,21-35 "Il rancore e l'ira sono un abominio. Perdona l'offesa del tuo prossimo e allora ti saranno rimessi i peccati. Se qualcuno conserva la collera verso un altro uomo, come oserà chiedere la guarigione al Signore? Egli non ha misericordia per l'uomo suo simile, e osa…

Jesùs Manuel Garcìa Lectio XXIV Domenica del Tempo Ordinario

Lectio - Anno APrima lettura: Siracide 27,30-28,7 Rancore e ira sono cose orribili, e il peccatore le porta dentro. Chi si vendica subirà la vendetta del Signore, il quale tiene sempre presenti i suoi peccati. Perdona l’offesa al tuo prossimo e per la tua preghiera ti saranno rimessi i peccati. Un uomo che resta in…

Wilma Chasseur”PERCHE’ DIMENTICARE LE OFFESE?

XXIV Domenica del Tempo Ordinario (Anno A) (13/09/2020) 24a Domenica T.O.Secondo voi è facile o difficile questo perdono? E addirittura impossibile alle sole forze umane! Ma sarà meglio che con l’aiuto di Dio cerchiamo di renderlo un po’ possibile perché riceveremo tanto perdono quanto ne avremo dato. La misura la stabiliamo noi, più perdono diamo…

Paolo De Martino “Dio perdona gratis!”

Commento al vangelo di Domenica 13 Settembre 2020 La splendida parabola che Gesù ci regala in questa domenica, prende avvio da una domanda di Pietro. Lui, uomo concreto, ex-pescatore di Cafarnao, vuole una regola precisa sul perdono, un limite oltre il quale il discepolo si possa sentire esentato dal concedere il perdono. Pietro fa un…

Don Marco Ceccarelli Commento XXIV Domenica Tempo Ordinario

XXIV Domenica Tempo Ordinario “A” – 13 Settembre 2020I lettura: Sir 27,30-28,7II lettura: Rm 14,7-9Vangelo: Mt 18,21-35 Testi di riferimento: Gen 4,13-15.24; Lv 25,47-54; 1Sam 6,7; 1Cr 29,17; Ne 9,17; Sal 18,26-27;103,8-10; Pr 21,2.13; Sir 28,4; Mt 5,7.25-26.45-48; 6,12.14-15; 7,2; 10,8; Mc 11,25-26; Lc 6,36;7,41-43; 12,58-59; 16,15; 17,3-4; Gv 13,34-35; At 13,38-39; Rm 10,3; 14,12;…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: