p. José María CASTILLO”ECCO, CONCEPIRAI UN FIGLIO E LO DARAI ALLA LUCE”

IV DOMENICA DI AVVENTO – 20 dicembre 2020 - Commento al VangeloECCO, CONCEPIRAI UN FIGLIO E LO DARAI ALLA LUCEdi p. José María CASTILLO Lc 1, 26-38[In quel tempo,] l’angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret, a una vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide, di …

Luigino Bruni”Anche Dio ha voluto avere una madre”

IV domenica di Avvento - 20 dicembreAnche Dio ha voluto avere una madre «Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio. Ed ecco, concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. Sarà grande e verrà chiamato Figlio dell’Altissimo; il Signore Dio gli darà il trono di Davide suo padre e regnerà …

Don Francesco Pesce”Arrendiamoci all’Amore”

IV domenica di Avvento (Luca 1, 26-38) La vita in Cristo inizia e si svolge come puro dono di Grazia; è una vita spesso non facile, ma che sempre può essere felice perché non sale dalla terra ma viene dal cielo. Il Signore ci sorprende con il Suo Amore, come la mamma quando sveglia il …

Cardinale Raniero Cantalamessa”E’ VENUTO AD ABITARE IN MEZZO A NOI”-TERZA PREDICA DI AVVENTO-2020

E' VENUTO AD ABITARE IN MEZZO A NOI-TERZA PREDICA DI AVVENTO-2020 “In mezzo a voi c’è uno che voi non conoscete!” E’ il grido triste di Giovanni Battista ascoltato nel Vangelo della Terza Domenica di Avvento che vorremmo far risuonare in questo ultimo incontro prima del Natale.Nel memorabile messaggio Urbi et orbi del 27 Marzo …

#PANEQUOTIDIANO,«L’ANGELO GLI DISSE: NON TEMERE, ZACCARÌA, LA TUA PREGHIERA È STATA ESAUDITA E TUA MOGLIE ELISABETTA TI DARÀ UN FIGLIO, E TU LO CHIAMERAI GIOVANNI»

La Liturgia di Sabato 19 Dicembre 2020 VANGELO (Lc 1,5-25) Commento:Rev. D. Ignasi FUSTER i Camp (La Llagosta, Barcelona, Spagna) Al tempo di Erode, re della Giudea, vi era un sacerdote di nome Zaccarìa, della classe di Abìa, che aveva in moglie una discendente di Aronne, di nome Elisabetta. Ambedue erano giusti davanti a Dio e …

DAL TRATTATO «CONTRO LE ERESIE» DI SANT’IRENEO,”L’INCARNAZIONE CHE CI HA REDENTI”

Dal trattato «Contro le eresie» di sant’Ireneo, vescovo(Lib. 3, 20, 2-3; SC 34, 342-344)L’incarnazione che ci ha redenti    Dio e tutte le opere di Dio sono gloria dell’uomo; e l’uomo è la sede in cui si raccoglie tutta la sapienza e la potenza di Dio. Come il medico dà prova della sua bravura nei …