Derno Giorgetti “GESÙ NON SCATENÒ IL GIUDIZIO MA INIZIÒ A PREDICARE “

II Domenica di Avvento (Anno A)  (04/12/2022)

Vangelo: Mt 3,1-12 

La Chiesa nostra madre, in quest’anno liturgico, ci nutre con Matteo. Vale la pena approfondirlo senza mescolarlo con gli altri, altrimenti farai sempre la stessa predica. Il predicatore sorride sicuro di sé: se i miei fedeli non ricordano neanche la predica di domenica scorsa, tanto meno ricorderanno quella di tre anni fa.

Attenzione, un minuto: siamo già nella seconda domenica di Avvento. Prima sorpresa: il Vangelo di oggi ci parla solo di Giovanni Battista. Sembra che Gesù non ci sia, rimane un po’ nascosto, sullo sfondo; d’altra parte lui c’è sempre, in tutti i libri bibblici, anche in Rut. Il figlio di Zaccaria si presenta un po’ strano, ma non tanto. Vediamo i suoi abiti: veste così perché lui è il nuovo Elia. E la “dieta?”, tasto delicato oggigiorno. Sembra seguire le norme dei giudei o, per sicurezza, mangia solo quei cibi che nessuno ha toccato.

Le chiacchiere sono più veloci del mio internet e la gente viene a sapere di un certo Giovanni. “Tutta la Giudea… tutta la zona lungo il Giordano”, veramente tutti, nel raggio di 100 chilometri, accorrevano a lui. Siamo di fronte a numeri gonfiati e simbolici? No. Mai vista tanta gente dietro a un profeta: perfino il re Erode Antipa (cfr. Giuseppe Flavio) si spaventò e cominciò a preoccuparsi del caso “Battista”.

Cosa veniva a fare la gente? A sottoporsi, per una sola volta, a un rito non del tutto nuovo. Io direi: basta compiere dei riti senza senso, lascia che la parola del profeta penetri nelle tue viscere e … il miracolo si compie: ti trovi adesso nella fila dei peccatori, e tutti ti vedono. Il Battista aveva una lingua “viperina”: ne aveva per tutti e nessuno si salvava, neanche i gruppi più religiosi (i farisei) e i padroni del Tempio (i sadducei).

Basta ipocrisie e lauti guadagni sulla pelle del Sacro Tempio, sembra dire Giovanni, lasciate stare la polizza “Abramo”: non copre più. “Come?”, dicevano, “noi … ”. “Basta, gente come voi Dio la trova dappertutto”. Giovanni cambia predica e parla di un uomo che “battezzerà in Spirito Santo e fuoco”. Lo conosceva bene? Sì, e no. L’ uomo-dio verrà con fuoco e spazzerà via il male infiltratosi in tutte le strutture della società.

Quando Cristo arrivò sul serio, Giovanni rimase un po’ deluso: seppe che Gesù non aveva iniziato scatenando il giudizio, ma a predicare… Un Padre misericordioso.

Siamo in Avvento. Ti sei convertito? Va bene, ma non si vede proprio niente: almeno se si vedesse qualche “frutto”.

Fonte:https://www.corrierecesenate.it/