Mons.Francesco Follo Lectio “Gesù è la vite, attraverso di Lui l’amore di Dio passa a noi suoi tralci”

V Domenica di Pasqua - Anno B – 2 maggio 2021Rito RomanoAt 9,26-31; Sal 21; 1 Gv 3,18-24; Gv 15,1-8Rito AmbrosianoAt 7, 2-8. 11-12a. 17. 20-22. 30-34. 36-42a. 44-48a. 51-54; Sal 117; 1Cor 2,6-12; Gv 17,1b-11 1) Rimanerenell’amore di Cristo, nell’essere amati e nell’amare il Signore. Nel Vangelo di oggi Cristo dice di se stesso che è la Vite e invita …

P. Fabrizio Cristarella Orestano Commento QUINTA DOMENICA DI PASQUA

QUINTA DOMENICA DI PASQUA At 9,26-31; Sal 21; 1Gv 3, 18-24; Gv 15, 1-8 Il nostro cammino nella Pasqua di Cristo che abbiamo celebrato ci conduce oggi ad una parola di Gesù che ci rivela quale deve essere il segreto profondo del vivere quotidiano del discepolo.             Dopo averci rivelato se stesso quale pastore bello-buono, …

Battista Borsato”Il valore del pensare a sé “

V Domenica di Pasqua  Il valore del pensare a sé “Io sono la vite vera e il Padre mio è l’agricoltore. Ogni tralcio che in me non porta frutto, lo taglia, e ogni tralcio che porta frutto, lo pota perché porti più frutto. Voi siete già puri, a causa della parola che vi ho annunciato. …

don Lucio D’abbraccio”Restiamo uniti a Cristo come il tralcio alla vite”

Commento al Vangelo della V Domenica di Pasqua Anno B (2 maggio 2021) Restiamo uniti a Cristo come il tralcio alla vite Nel suo insegnamento, Gesù prende spesso lo spunto da cose familiari agli ascoltatori e che erano sotto gli occhi di tutti. In tal modo, mentre udivano, con la fantasia essi potevano anche vedere; parola …

#PANEQUOTIDIANO, «IO SONO NEL PADRE E IL PADRE È IN ME»

La Liturgia di   Sabato 01 Maggio 2021 VANGELO (Gv 14,7-14) Commento:P. Jacques PHILIPPE (Cordes sur Ciel, Francia) In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli: «Se avete conosciuto me, conoscerete anche il Padre mio: fin da ora lo conoscete e lo avete veduto».Gli disse Filippo: «Signore, mostraci il Padre e ci basta».Gli rispose Gesù: «Da tanto tempo sono con …

DAL «COMMENTO SULLA LETTERA AI ROMANI» DI SAN CIRILLO D’ALESSANDRIA,”IL MONDO INTERO È STATO SALVATO PER LA CLEMENZA SUPERNA ESTESA A TUTTI”

Dal «Commento sulla lettera ai Romani» di san Cirillo d'Alessandria, vescovo(Cap. 15, 7; PG 74, 854-855)Il mondo intero è stato salvato per la clemenza superna estesa a tutti     In molti formiamo un solo corpo e siamo membra gli uni degli altri, stringendoci Cristo nell'unitàcon il legame della carità, come sta scritto: «Egli è …

P. Gaetano Piccolo S.J. Commento V Domenica del Tempo di Pasqua

V Domenica del Tempo di Pasqua - Anno B «Il tralcio deve scegliere tra una cosa e l’altra: o la vite o il fuoco», Sant’Agostino, Omelia 81,3 La fatica di rimanere In una società liquida come la nostra tutto tende a scivolare e a evaporare! È difficile rimanere, liberandosi dal timore di essere trattenuti o dalla sensazione di …

padre Ermes Ronchi”Più che pulite, Dio chiede mani colme di vendemmia”

V Domenica di Pasqua (Letture: Atti 9,26-31; Salmo 21; 1 Giovanni 3, 18-24; Giovanni 15, 1-8). Anno BIn quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Io sono la vite vera e il Padre mio è l'agricoltore. Ogni tralcio che in me non porta frutto, lo taglia, e ogni tralcio che porta frutto, lo pota perché …

Luigino Bruni”Il tralcio sano connesso alla vite”

V domenica di Pasqua (Anno B) - 2 maggio 2021 Il tralcio sano connesso alla vite Rimanete in me e io in voi. Come il tralcio non può portare frutto da se stesso se non rimane nella vite, così neanche voi se non rimanete in me. Io sono la vite, voi i tralci. Chi rimane …

Don Paolo Zamengo”prodigio della linfa “

V Domenica di Pasqua (Anno B) (02/05/2021) prodigio della linfa         Gv 15,1-8 Avevo sempre pensato che Dio fosse il padrone del campo, il contadino infaticabile, abile e fiducioso. Ma oggi Gesù afferma qualcosa di nuovo: “Io sono la vite, voi i tralci”.  Il vignaiolo si è fatto vite, il seminatore si …

#PANEQUOTIDIANO, IO SONO LA VIA, LA VERITÀ E LA VITA. NESSUNO VIENE AL PADRE SE NON PER MEZZO DI ME»

La Liturgia di Venerdi 30 Aprile 2021 VANGELO (Gv 14,1-6) Commento:Rev. D. Josep Mª MANRESA Lamarca (Valldoreix, Barcelona, Spagna) In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli: «Non sia turbato il vostro cuore. Abbiate fede in Dio eabbiate fede anche in me. Nella casa del Padre mio vi sono molte dimore. Se no, vi avrei …

DALLA «LETTERA AI CORINZI» DI SAN CLEMENTE I,”MOLTE SONO LE MEMBRA, UNO IL CORPO”

Dalla «Lettera ai Corinzi» di san Clemente I, papa(Capp. 36, 1-2; 37-38; Funk, 1, 145-149)Molte sono le membra, uno il corpo     Carissimi, la via, in cui trovare la salvezza, è Gesù Cristo, sacerdote del nostro sacrificio, difensore e sostegno della nostra debolezza.    Per mezzo di lui possiamo guardare l'altezza dei cieli, per …

mons.Roberto Brunelli”Legati agli altri alla natura e a Dio”

V Domenica di Pasqua (Anno B) (02/05/2021) Vangelo: Gv 15,1-8 Non è facile capire chi è Gesù e qual è il suo rapporto con noi; ma tutti hanno il diritto di capire: e allora egli evita difficili discorsi di teologia e si affida all'intuizione, mediante paragoni alla portata di tutti. “Io sono il buon pastore”: …

Don Mauro Pozzi”Insieme a Te”

https://youtu.be/806JnXGFIDY V Domenica di Pasqua (Anno B) (02/05/2021) La conversione di Saulo, poi Paolo di Tarso, è uno degli eventi più straordinari della storia della Chiesa nascente. Il fatto che il Padre abbia scelto come suo più grande apostolo un uomo che era stato uno dei più accaniti persecutori dei cristiani è molto significativo. Il …

Don Marco Ceccarelli Commento V Domenica di Pasqua

V Pasqua “B” – 2 Maggio 2021I Lettura: At 9,26-31II Lettura: 1Gv 3,18-24Vangelo: Gv 15,1-8Testi di riferimento: Is 5,1ss.; 27,2-3; 60,21; Ger 2,21; 5,10; 6,9; 12,10; Ez 15,2-6; 17,5-10; Os10,1; 14,9; Sal 80,9-17; 92,15-16; Mt 3,8-10; 7,19-20; 15,10.13; 21,33ss.; Lc 13,6-9; Gv 6,56; 8,31;12,24; 13,10; 14,10.19-20; 15,16; Rm 6,5; 8,10-11; 12,5; Gal 2,20; 5,22-23; Ef …

#PANEQUOTIDIANO, «PERCHÉ HAI NASCOSTO QUESTE COSE AI SAPIENTI E AI DOTTI E LE HAI RIVELATE AI PICCOLI»

La Liturgia di Giovedì 29 Aprile 2021 VANGELO (Mt 11,25-30) Commento:P. Raimondo M. SORGIA Mannai OP (San Domenico di Fiesole, Florencia, Italia)In quel tempo, Gesù disse:  «Ti rendo lode, Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai nascosto queste cose ai sapienti e ai dotti e le hai rivelate ai piccoli. Sì, o Padre, perché …

DAL «DIALOGO DELLA DIVINA PROVVIDENZA» DI SANTA CATERINA DA SIENA,”HO GUSTATO E VEDUTO”

Dal «Dialogo della Divina Provvidenza» di santa Caterina da Siena, vergine(Cap. 167, Ringraziamento alla Trinità; libero adattamento; cfr. ed. I. Taurisano, Firenze, 1928, II, pp. 586-588)Ho gustato e veduto     O Deità eterna, o eterna Trinità, che, per l'unione con la divina natura, hai fatto tanto valere il sangue del tuo Unigenito Figlio! Tu, …

Jesùs Manuel Garcìa

LECTIO - ANNO BPrima lettura: Atti 9,26-31 In quei giorni, Saulo, venuto a Gerusalemme, cercava di unirsi ai discepoli, ma tutti avevano paura di lui, non credendo che fosse un discepolo. Allora Bàrnaba lo prese consé, lo condusse dagli apostoli e raccontò loro come, durante il viaggio, aveva visto il Signore che gli aveva parlato …

Nico Guerini “Rimanere” nella vite

V Domenica di Pasqua (Anno B) (02/05/2021) Doveva averne fatte di grosse Saulo quando era a Gerusalemme se la sola memoria di lui suscitava paura e incredulità. La figura di Barnaba sarebbe da riscattare dall’oblio, perché sembra che, se non fosse stato lui a recarsi a Tarso a togliere Saulo dal luogo dove aveva dovuto …

Francesco Cosentino”L’amicizia con Dio”

V domenica di Pasqua (Giovanni 15, 1-8) Parla spesso per immagini Gesù, perché invece di chiudere e definire discorsi, desidera aprire sentieri di vita, che ciascuno può percorrere con libertà e con tutto se stesso. Quella della vite e dei tralci, che ci viene offerta in questa domenica, è ben conosciuta in Israele e in …